PROJECT B & ANCHORIV.

PROJECT B è il progetto di recupero di un capannone industriale degli anni 70.

Il capannone si trova nel nuovo parco industriale di Mancasale, presso Reggio Emilia.
Un’ area rinnovata recentemente e dotata d’importanti sistemi per la protezione dell’ area stessa negli orari notturni (chiusura dei varchi d’ accesso e sistemi di videosorveglianza);
una posizione strategica dell’ immobile per la vicinanza ai due varchi d’ accesso del parco industriale e per la ridotta distanza di 1 km dal casello dell’ autostrada e di 500 mt dalla stazione dell’ Alta Velocità.
RED CIRCLE ha preso parte a questo progetto proponendo il sistema innovativo ANCHORIV.
In dettaglio, per questo progetto architettonico è stato utilizzato il nostro sistema di sottostruttura definito dalla staffa standard AL180 in estruso d’ alluminio, di lunghezza pari 180 mm e accoppiata con il montante L1 in alluminio. Sistema perfetto per ancorare la lastra metallica di Alubel, Alugraf.
Questa collaborazione ha permesso di ridefinire la storia di questo capannone e di apportare unicità al progetto architettonico di questo edificio. La lastra in alluminio smooth e la nostra struttura in estruso d’ alluminio contribuiscono ad apportare un livello di qualità superiore all’ intero progetto architettonico di tale immobile. Inoltre l’ utilizzo dello stesso materiale, sia per la pelle esterna sia per la sottostruttura di tale rivestimento, ha contribuito a ridare vita a tale edificio, apportando carichi contenuti alla struttura portante e assecondando la sottostruttura in alluminio ai diversi movimenti di espansione e contrazione di quest’ ultima, a contatto con i raggi diretti del sole.
Il capannone si estende per una superficie di 1200 mq, secondo uno schema planimetrico rettangolare di 50×24 mt.
L’ edificio può essere utilizzato come unico edifico per una singola attività o dedicato alla partizione interna degli spazi per diverse attività produttive.
L’ obiettivo principale di questo progetto è il recupero delle strutture portanti e lo stravolgimento completo dell’ aspetto esteriore del capannone esistente.
L’ elemento cardine del prospetto principale, che lo caratterizza e lo rende unico è Alugraf, una copertura ‪metallica‬‬‬‬‬‬‬‬‬ a fissaggio nascosto.
Alugraf è una copertura metallica per manti a bassa pendenza, dotata di giunto a labirinto con recupero d’ acqua in gronda, caratterizzata da totale tenuta d’ acqua in qualsiasi condizione atmosferica, compresa la totale immersione.
Pertanto un primo ostacolo da superare é stato l’utilizzo di un pannello da copertura come rivestimento da parete.
Un’ altra sfida presente nel progetto è stato l’ utilizzo di tre moduli differenti di Alugraf, 40-50-60 cm, adeguati a murature e serramenti già esistenti.
L’ attento studio preliminare di progettazione, in collaborazione con Alubel, ha permesso di definire un disegno progettuale esteriore curato nei dettagli e attento alle problematiche esistenti.
Il risultato di tale lavoro ha pertanto permesso di realizzare un nuovo rivestimento metallico, apportando dinamicità all’ intero prospetto, attraverso la variazione dei moduli di Alugraf e pertanto della posizione del cappellotto di chiusura di questa copertura metallica.
L’ intento pertanto di questa scelta progettuale è stata la ricerca di unicità per il prospetto principale e la volontà di diversificare profondamente il lato corto, area degli uffici e di minor importanza, dall’ area show room, ovvero il lato lungo via Raffaello.
Il prospetto di via G.diVittorio, in netto contrasto con quello di via Raffaello, è stato progettato scegliendo un altro prodotto di Alubel, Easy wand.
Questo pannello sandwich, in grigio antracite 7016, per la sua semplicità formale e per il fissaggio nascosto è il pannello ideale per ricoprire il muro esistente, conferendo un aspetto formale pulito e lineare, utile a mettere in risalto la forma ricercata del prospetto principale.
L’ attenzione a certi dettagli, tralasciati in molti edifici industriali, ha permesso di rinnovare un vecchio edificio degli anni 70 con materiali di qualità e di realizzare uno spazio flessibile e modulabile secondo le diverse esigenze, ponendo sempre un occhio di riguardo al budget economico sia in fase di progettazione che di utilizzo del capannone.